Main Content RSS FeedLatest Entry

Canti Natalizi della tradizione europea

—————–Scarica il programma—————–

Recent Entries

Un Weekend per Sgambati

Con questa manifestazione che propone un “dittico” di concerti, uno sul suo pianoforte e l’altro nella dimora preferita del suo maestro più famoso Franz Liszt (ma sempre su un pianoforte come il suo), si intende riaccendere l’attenzione del pubblico – e anche degli artisti – sul personaggio Giovanni Sgambati e sulle sue composizioni. Un musicista che all’epoca fu molto noto e apprezzato, sia come interprete che come autore, ma che già a distanza di quattro o cinque decenni dalla sua morte era uscito dai repertori e quasi dimenticato, come spesso del resto accade per chi in vita è stato molto famoso. Un’osservazione apparentemente banale ma significativa la si può fare sulle targhe alle due estremità della via a lui intitolata a Roma, vicino Villa Borghese: dalla parte della Villa la targa è quella originaria, affissa su un vecchio villino forse poco dopo la sua morte, e riporta semplicemente “Via Giovanni Sgambati”; all’altra estremità la targa è sul muro di un palazzo chiaramente di 30 o 40 anni dopo ed anche dalla leggera differenza dei caratteri si capisce che è stata rifatta, ma ora porta in più la scritta esplicativa “musicista romano”: ormai bisognava spiegare chi era! Perciò abbiamo provocatoriamente voluto mettere questa qualifica sotto il suo nome.
L’importanza storica di Sgambati, nel risveglio della musica strumentale in Italia dopo un secolo di assoluto predominio dell’opera lirica, è indubbia e riconosciuta, ma è argomento da studiosi della musicologia: al pubblico che segue i concerti va invece proposta la sua musica, nella profonda convinzione che in essa si possano fare piacevoli scoperte.

Scarica la  Brochure

Il “suono” di Liszt a Villa D’Este – III ed. – “Liszt, Roma, Sgambati … e altro”

 

 

Il “suono” di Liszt a Villa D’Este

III edizione 2014-2015

“Liszt, Roma, Sgambati … e altro”

Direzione artistica Giancarlo Tammaro

In occasione del centenario della scomparsa di
Giovanni Sgambati (1841-1914)
Concerti matinée su un pianoforte Erard del 1879 della medesima marca e modello di quelli che possedettero ed usarono Sgambati e lo stesso Liszt

 

.

in collaborazione con

Soprintendenza per i Beni Architettonici
e Paesaggistici per le Provincie di Roma,
Frosinone, Latina, Rieti e Viterbo

 

 
 
I concerti si terranno nella
Sala del Trono al piano di rappresentanza della
Villa d’Este di Tivoli (Roma)
la domenica alle ore 11:15

 

 
 
 
CALENDARIO CONCERTI
 
 
 
 
23 Novembre 2014 domenica ore 11,15
“Verso il nuovo riferendoci al passato:
all’impronta… di Verdi, Wagner e Liszt”
al pianoforte Enrico Zanisi
 
7 Dicembre 2014 domenica ore 11,15
“Da Mozart a Liszt, provenendo dall’oriente”
al pianoforte Vanessa Benelli Mosell
 
14 Dicembre 2014 domenica ore 11,15 
“Nel giorno centenario di Giovanni Sgambati” 
al pianoforte Michelangelo Carbonara
Concerto inserito nella manifestazione “Un week-end per Sgambati” insieme con una
 visita sabato 13 al fondo Sgambati del Museo Nazionale degli Strumenti Musicali di Roma 
e successivo concerto del M° M. Genot sul piano Erard appartenuto allo stesso Sgambati.
Ingresso gratuito
 
11 Gennaio 2015 domenica ore 11,15
“La prima volta a Roma di Franz Liszt”
al pianoforte Ivan Donchev
 
18 Gennaio 2015 domenica ore 11,15 
“Omaggio a Liszt e Sgambati dalla terra di papa Leone”
al pianoforte Roberto Plano
concerto in collaborazione con l’Ass. Diapason di Veroli
facente parte della Rassegna “Ascolta la Ciociaria”
ingresso gratuito
 
25 Gennaio 2015 domenica ore 11,15
“Omaggio a Roma”
Duo Cristina e Luca Palmas
pianoforte a 4 mani
 
Domenica 8 febbraio 2015 ore 11,15
“Incontri romani di Liszt: Grieg e Sgambati”
Amedeo Cicchese al violoncello
al pianoforte Barbara Panzarella
 
Domenica 22 febbraio 2015 ore 11,15
“Rarità: da Liszt e l’Ungheria a Richard Strauss”
Trio Broz con Orazio Sciortino
Barbara Broz, violino
Giada Broz, viola
Klaus Broz, violoncello
al pianoforte Orazio Sciortino
 
Domenica 8 marzo 2015 ore 11,15 
“Liszt, l’ultimo incontro”
Licia Di Pillo, voce narrante
al pianoforte Massimo Viazzo
 
Domenica 15 marzo 2015 ore 11,15
“Una sonorità antica capace di incantare anche i giovani talenti:
Schubert, Liszt e Sgambati al suono dell’Erard”
Vanessa Benelli Mosell e Tristan Pfaff
pianoforte a 4 mani

 
Ingresso ad i concerti euro 10
Ridotti (fino a 25 anni) euro 5
Ingresso libero fino a 12 anni
Cumulativo 8 concerti euro 60
con posto riservato per i due concerti gratuiti
Per prenotazoni e ritiro anticipato dei biglietti:
colleionci@gmail.com
cell. 3338691282
cell. 3488184266
Il ritiro dei biglietti potrà avvenire anche
presso la biglietteria della Villa d’Este
da un’ora prima dell’inizio del concerto.
L’ingresso degli spettatori in sala è consentito a partire dalle ore 11:00
Il biglietto del concerto non è valido per la visita alla Villa
ma consente solamente l’accesso alla sala del concerto.
 
Scarica libretto della rassegna
Scarica volantino
Scarica manifesto/locandina
 
 
Il “Suono” di Liszt a Villa d’Este
Direzione artistica dott. Giancarlo Tammaro
Consulenza M° Massimiliano Chiappinelli
Riprese video a cura di MTS Video (Ulderico Agostinelli e Giulio Bottini)
Foto di Marco Martini
Media Partner: Radio Libera Tutti / Classic Shock - Controluce
 
Associazione Culturale Colle Ionci
Presidente dott.ssa Daniela Ferretti
www.associazionecolleionci.eu
info@colleionci.eu
tel. 3338691282
te.l 3488184266

———————————————————————————————————————————————————-

5 e 6 dicembre 2014

——————————————————————-

21 e 22 novembre 2014

—————————————————————————-

Storia di un Cantastorie – Roma, Libreria Fahrenheit451

Mercoledì 12 novembre 2014 – ore 18.30

Roma, Libreria Fahrenheit451

Daniele Mutino, una fisarmonica itinerante

Racconto-intervista a cura di Maria Lanciotti

Edizioni Controluce 2014

Interventi musicali del Maestro Daniele Mutino

Sarà presente l’autrice

Interventi di:

Luca Leoni scrittore e saggista

Adolfo Brunacci fotografo e regista.

Claudio Montuori musicista artista di strada

La Storia vista da un cantastorie. I fatti indagati attraverso una lente che non deforma ma accarezza il passato con una sensibilità propria solo a coloro che l’arte la vivono, la respirano e la configurano come base stessa dell’esistenza, centellinata in un’interminabile “promenade” di ricerca del Senso. (Edoardo Baietti)

Libreria Fahrenheit451 – Roma, Piazza Campo de’ Fiori, 44   tel. 39 06 687 5930

Video La Repubblica

Voci Subbjacciane – Tre poeti e le loro opere in dialetto

Sabato 8 novembre alle ore 17,30

Biblioteca di Subiaco (Roma)

Voci Subbjacciane

Tre poeti e le loro opere in dialetto

Tra i poeti sublacensi anche la poetessa castellana Maria Lanciotti, originaria di Subiaco, che presenterà la sua raccolta di poesie in vernacolo “Giracéo” Edizioni Cofine 2013 (Prefazione di Roberto Zaccagnini) insieme alle opere di Benedetto Lupi e Benedetto Bagnani. Interverrà Vincenzo Luciani, studioso dei Dialetti del Lazio, Editore della Cofine, giornalista e poeta.

Biblioteca Comunale di Subiaco – Via della Repubblica, 26

Info: 0774 822800

 

Master Classes: CARLO GRANTE, BRUNO CANINO, JÁNOS BÁLINT

Master di pianoforte e flauto

Carlo Grante, pianoforte

(28-30 novembre 2014)

 

Bruno Canino, pianoforte

(23-25 gennaio 2015)

 

János Bálint, flauto 

(13-15 marzo 2015)

 

saranno master di 3 giorni, dal venerdì pomeriggio alla domenica, con concerto finale la domenica sera.

————————————————————–

Per NUOVI ed ANTICHI MONDI – seconda edizione – NEMI Sala del Pattinaggio PALAZZO RUSPOLI

bozza manifesto NEMICOMUNE di NEMI
Associazione Culturale Colle Ionci
AMRoC – Accademia di alto perfezionamento Musicale Roma Castelli

Per NUOVI ed ANTICHI MONDI

II edizione
NEMI
Sala del Pattinaggio
PALAZZO RUSPOLI

SABATO 1 NOVEMBRE ore 18:00
Classici Romantici
Trio CHÉNIER
Musiche di W.A. Mozart, F. Mendelssohn, J. Brahms
Claudio Andriani, violino
Francesco Mastromatteo, violoncello
Domenico Monaco, pianoforte

LUNEDI’ 10 NOVEMBRE ore 21:00
da Novi Sad (Serbia)
Mihajlo Zurkovic, pianoforte
Musiche di F. Chopin, F. Liszt

SABATO 15 NOVEMBRE ore 18:00
In occasione della festa dell’Indipendenza Nazionale della Polonia
“Alle radici della Polonia: la voce di Chopin”
Canti popolari polacchi di F. Chopin
Giorgio Piccotti, tenore
Fabio Stirati, pianoforte

DOMENICA 23 NOVEMBRE ORE 18:00
da Subotica (Serbia)
Duo pianistico Noémi ed Enikö Görög
Musiche di W. A. Mozart, P.I Tchaikovsky, S. Rachmaninoff, A. Ginastera, J. Brahms, C. Gardel

Ingresso ad offerta libera

Informazioni e prenotazioni
Tel. 3338691282
info@colleionci.eu www.associzionecolleionci.eu
info.amroc@gmail.com www.accademiamusicaleromacastelli.eu

“Sponde” mostra fotografica di Marco Martini . Nemi 24-25-26 ottobre

———————————————————————————