Main Content RSS FeedLatest Entry

Genzano di Roma. Palazzo Cesarini – Concerto di Natale


Ensemble Chantharmony
A.M.RoC.
Con il patrocinio del Comune di Genzano di Roma

Martedì 19/12 ore 18:45
Concerto di Natale

Heloise Baldelli, soprano
Ensemble Polifonico Chantharmony
Andrea Centra, pianoforte
Dir. Chantal Mony

Ingresso libero

Sala delle Armi di Palazzo Cesarini
Genzano di Roma

W.A. MOZART                    Sonata 12 in Fa maggiore K. 332
Pianoforte: Andrea Centra
G.F. HANDEL                     Süsse Stille, sanfte Quelle
A. VIVALDI                         Domine Deus
Sop: Héloise Baldelli, Pf: Andrea Centra, Fl: Sergio Baldelli
D. BORTNIANSKI              Adoremus
G.P. PALESTRINA             Sicut Cervus
O. GJEILO                            Ubi caritas
Ensemble Chantharmony
G. FAURE                             En prière
M. REGER                           Mariä Wiegenlied 
P. MASCAGNI                    Ave Maria
Sop: Héloise Baldelli, Pf: Andrea Centra
J.M. HAYDN                        Ne timeas Maria
A. CENTRA                          Ave Maria (In Absentia)
W.A. MOZART                    Sanctus dalla missa brevis K.192
Ensemble Chantharmony, Pf: Andrea Centra
C. FRANCK                          Panis angelicus
Soprano, coro e pianoforte
I. BERLIN                             White Christmas
Sop: Héloise Baldelli, Pf: Andrea Centra

—————————————————————————-

Recent Entries

Soffi di note – Quaderni di cultura musicale

Soffi di note

Incontri musicali per bambini, ricchi di attività didattiche mirate  e di esperienze pratiche sullo strumento!  liberi dall’impegno settimanale…   ma felici di vincolarsi ed aprirsi al mondo infinito qual è quello musicale!

Il progetto è  ideato per bambini dai 6 ai 10 anni e si svolge con una cadenza mensile nella Sala degli affreschi della Casa delle Culture e della Musica, negli stessi orari dei concerti domenicali programmati nell’auditorium (generalmente 18:00-19:30). Fornisce ai bambini delle occasioni di crescita ed allo stesso tempo facilita la partecipazione delle famiglie agli eventi in programma.

Il percorso prevede incontri musicali a tema, ogni appuntamento è indipendente dagli altri e mira al raggiungimento, ciascuna volta, di micro obiettivi di educazione musicale o propedeutici agli strumenti.

E’ gradita la prenotazione in modo da pianificare la programmazione in maniera equa e mirata.

I docenti saranno a disposizione per informazioni, domenica 12 novembre dalle ore 17 (prima dell’inizio del concerto) presso la Casa delle Culture e della Musica di Velletri (Piazza Trento e Trieste)

Appuntamenti del 2017
domenica 19 novembre ore 18:00
domenica 3 dicembre ore 18:00

Informazioni e prenotazioni
Referente del progetto: M° Azzurra Castrichella (tel. 328 6971439)
Info: tel. 371 1508883
info.amroc@gmail.com   www.accademiamusicaleromacastelli.eu   www.associazionecolleionci.eu

Associazione culturale Colle Ionci
Accademia di alto perfezionamento Musicale Roma Castelli
Fondazione di partecipazione Arte e Cultura Città di Velletri

 

Masterclass di Chitarra di Ermanno Brignolo

23376188_1850474104982106_4764038227076729408_nL’Accademia di Alto Perfezionamento Roma Castelli, in collaborazione con l’Accademia Chitarristica dei Castelli Romani – dipartimento di Perfezionamento Chitarristico – è lieta di presentare la Masterclass di Chitarra tenuta da Ermanno Brignolo a Velletri (RM) presso il Casale “L’Elce” in via dell’ Acqua Lucia 74.

Calendario:
Venerdì 17 Novembre 2017 ore 10.00: Audizione preliminare dei partecipanti. Lezione introduttiva sui contenuti tecnici e musicali sui quali si lavorerà durante la masterclass.
Sabato 18 Novembre ore 09.00 – 13.00 / 15.00 – 20.00: Lezioni
Domenica 19 Novembre ore 09.00 – 13.00 / 15.00 – 20.00: Lezioni

Costo complessivo della masterclass: 100 Euro (soci) – 120 Euro (comprensivo di iscrizione valevole per 1 anno)

Tutte le attività si terranno a Velletri (RM) presso il Casale “L’Elce” in Via dell’Acqua Lucia, 74, dove è prevista la possibilità di pernottamento in B&B in loco.

A tutti i partecipanti sarà rilasciato un Attestato di Frequenza.

Iscrizioni: M°Andrea Pace 349.6359958
M° Cristiano Poli Cappelli: 349.4237209
Coordinamento: M° Salvatore Fortunato: 393.7683909

Masterclass Annuale di prassi della Musica Antica per chitarra – Quaderni di cultura Musicale

L’Accademia di Alto Perfezionamento Musicale Roma Castelli e l’Accademia Chitarristica dei Castelli Romani con il patrocinio della Fondazione di partecipazione Arte e Cultura della Città di Velletri presentano la 1° Masterclass Annuale di Interpretazione della Musica Antica per Chitarra tenuta dal M° Pasquale Micieli.

La Masterclass is articolerà in un calendario di 6 incontri, da Novembre ad Aprile.

Sabato 11 novembre – Sabato 2 dicembre -

Ogni incontro si articolerà in lezioni frontali (dalle ore 10 alle ore 13 – una per iscritto con possibilità di ascoltare le lezioni di tutti i partecipanti) e in una conferenza pomeridiana alle ore 15:30 su argomenti specifici riguardanti la prassi esecutiva, la scrittura musicale, le problematiche tecniche ed interpretative del repertorio antico, rinascimentale e barocco realizzato sulla chitarra. Durante tutto il ciclo delgli incontri quindi ciascun iscritto potrà seguire un vero e prorpio percorso interpretativo sul repertorio scelto.
Gli incontri si terranno nella splendida Casa delle Culture e della Musica in Piazza Trento e Trieste a Velletri (RM)
COSTO DI ISCRIZIONE: 20 Euro (compresa tessera associativa)
COSTO DI PARTECIPAZIONE, massimo 6 partecipanti: 30 Euro ad incontro (ore 10-17)
COSTO UDITORI CONFERENZA (ore 15,30-17,00): 10 Euro, gratuito per gli iscritti al corso e per i minori di 18 anni.

 

Info e iscrizioni:
M° Andrea Pace (direzione artistica): 349.6359958
M° Cristiano Poli Cappelli (direzione artistica): 349.4237209
M° Salvatore Fortunato (coordinamento didattico): 393.7683909

www.accademiachitarristicacastelliromani.it
www.accademiamusicaleromacastelli.eu

Il “suono” di Liszt a Villa d’Este – VI edizione

Associazione culturale Colle Ionci

Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo

Villa Adriana e Villa d’Este

con il Patrocinio del Comune di Tivoli

Il “suono” di Liszt a Villa d’Este

VI edizione (17 dicembre 2017 – 25 marzo 2018)

“Sull’onda degli anniversari… e non solo”

Concerti matinée su un pianoforte Erard del 1879
come quello che Liszt possedeva ed usava a Villa d’Este

I concerti si terranno nella Sala del Trono della Villa d’Este, p.za Trento, 5 – Tivoli (Roma)

17 Dicembre 2017 domenica ore 11,15
“ Da un anniversario ad un altro ”
musiche di Tosti, Debussy, Rossini
Bruno Taddia, baritono
Andrea Corazziari, pianoforte

14 Gennaio 2018 domenica ore 11,15
“Spigolando fuori dal repertorio consueto”
musiche di Schumann, Liszt, Wagner, Brahms, etc.
Dario Bonucelli, pianoforte

28 Gennaio 2018 domenica ore 11,15
“Suggestioni musicali: dalla Spagna alla Russia”
musiche di Liszt, Granados e Ciajkowskij
Elena Nefedova, pianoforte

11 Febbraio 2018 domenica ore 11,15
“ Nel salotto di un «vecchio peccatore»”
la musica pianistica di Gioacchino Rossini nel 150° dalla scomparsa
Marco Scolastra, pianoforte

18 Febbraio 2018 domenica ore 11,15
Chopin e il suo grande amico Liszt”
musiche di Chopin e Chopin/Liszt
Martin Ivanov, pianoforte

25 Febbraio 2018 domenica ore 11,15
Da Liszt a Debussy ”
Tristan Pfaff, pianoforte

11 Marzo 2018 domenica ore 11,15
” Ricominciando da Bach, Haendel, Scarlatti e Mozart:
dal clavicembalo al pianoforte “
Rossella Policardo,
pianoforte

18 Marzo 2018 domenica ore 11,15
* Concerto del vincitore del concorso internazionale
“On Stage Competition 2018”
in collaborazione con On Stage Classical Music Association

25 Marzo 2018 domenica ore 11,15
” Le atmosfere sonore di Claude Debussy “
omaggio a Debussy nel giorno del centenario della scomparsa
Alessandra Ammara, pianoforte

Come per le due precedenti edizioni, Il ‘suono’ di Liszt a Villa d’Este continua ad esplorare territori nuovi, al di là del repertorio legato a Liszt ed agli autori che hanno prediletto, posseduto o anche solo utilizzato il pianoforte Erard, lo strumento d’epoca che costituisce il fulcro della nostra rassegna concertistica: repertorio che aveva ovviamente caratterizzato per intero le primissime edizioni.

Nella programmazione si vuole dare una particolare attenzione a due tra i più importanti anniversari che cadono in questo periodo, quali i 150 anni dalla scomparsa di Rossini e i 100 anni da quella di Debussy, ma non si trascura il riferimento – per quanto possibile e grazie ad alcune coincidenze di date – ad altre ricorrenze particolari, riferibili agli autori o a specifici avvenimenti, le quali verranno puntualmente indicate all’occorrenza: ciò al fine di sollecitare anche una sola piccola suggestione in più nel seguire i singoli concerti. Il titolo di questa VI edizione della rassegna, “Sull’onda degli anniversari… e non solo”, si riferisce chiaramente a tali scelte di fondo e quel “e non solo” aggiuntivo è semplicemente una necessaria sintesi per indicare che c’è comunque una programmazione anche indipendente dai vari anniversari: in realtà si sarebbe potuto pure aggiungere “e alla ricerca dell’inconsueto”, perché c’è l’ulteriore volontà di proporre anche brani meno frequentati, com’è certamente nel caso del secondo concerto in calendario ma pure per gli stessi pezzi puramente pianistici dell’anziano Rossini o per alcune composizioni giovanili di Debussy.

Avremo pure un concerto intero dedicato a Chopin con i suoi valzer e poi con i canti polacchi: questi ultimi sono da considerare tra i brani “inconsueti” e li ascolteremo in una selezione rielaborata per solo pianoforte da Liszt, il suo grande amico degli anni parigini.

Anche in questa, come nella scorsa edizione, abbiamo inoltre riservato un concerto premio al futuro vincitore del concorso internazionale “On Stage Competition 2018”, che potrebbe permetterci, come già avvenuto, di conoscere un nuovo giovane e valente interprete. Infine un’attenzione specifica sarà pure rivolta ad autori del ’700, con il terzultimo concerto in calendario tutto dedicato al repertorio clavicembalistico, vista la particolare capacità del pianoforte Erard – come del resto sosteneva il grande Schweitzer – di rendere meglio di altri questo tipo di musica.

(Giancarlo Tammaro dir. art.)

I concerti si terranno nella Sala del Trono della Villa d’Este, p.za Trento, 5 – Tivoli (Roma)

La partecipazione ai concerti è gratuita e consentita fino ad esaurimento dei posti previo ritiro di un tagliando distribuito all’ingresso della sala da mezz’ora prima del concerto: per accedere è però necessario quest’anno acquistare il biglietto d’ingresso alla Villa € 8 intero – € 4 ridotto (età tra i 18 e i 25 anni) – gratuito fino a 18 anni

Il biglietto dà comunque diritto a visitare la Villa e lo si può riutilizzare il pomeriggio, dopo aver pranzato fuori, facendolo timbrare in biglietteria prima di uscire; il biglietto è valido altri 6 giorni per visitare anche il Santuario di Ercole Vincitore aperto ogni fine settimana: per tale visita è necessario telefonare prima al 0774 330329 (la visita è possibile anche il giorno stesso del concerto)

I Concerti dell’Auditorium – II ed. Settembre –Dicembre 2017

21905755_10212318334107849_1078231449_nAssociazione Culturale Colle Ionci
Accademia di alto perfezionamento Musicale Roma Castelli
Con il patrocinio della
Fondazione di partecipazione Arte e Cultura della Città di Velletri

I Concerti dell’Auditorium – II ed.
Settembre –Dicembre 2017
Velletri – Casa delle Culture e della Musica
Piazza Trento e Trieste
Biglietto di 10 euro, gratuito fino a 18 anni
ridotto a 7 euro per possessori della tessera Biblio+/SBCR

 

 

Domenica 24/9 ore 18:00
lirica da camera italiana
Concerto in collaborazione con il
Conservatorio G. Verdi di Milano
a cura del prof Guido Salvetti
Barbara Vignudelli, soprano
Maria Silvana Pavan, pianoforte
F.P. Tosti Consolazione (ciclo di G. D’Annunzio)
M. Castelnuovo Tedesco L’Infinito (G. Leopardi)
G. Martucci Maggiolata (G. Carducci)
Roberta Canzian, soprano
Maria Silvana Pavan, pianoforte
F.P. Tosti Quattro canzoni di Amaranta (D’Annunzio)
Lasciami! – L’alba separa dalla luce l’ombra
In van preghi – Che dici, o parola del Saggio?
E. Macchi Tre repliche di Bruna (Bruna Bianco – G. Ungaretti)
Letture di Adonella Monaco

Sabato 7 ottobre ore 21:00
Giovanni Palombo Camera Ensemble
Giovanni Palombo, chitarra acustica e classica
Gabriele Coen, sax, clarinetto
Benny Penazzi, violoncello
Andrea Piccioni, tamburi a cornice, cajòn, percussioni.

Domenica 15/10 ore 18:00
Signori … l’Operetta
Overtures e Arie immortali
Maria Teresa Bottini, soprano
Antonio D’Antò e Paola Vittori, pianoforte a quattro mani

Venerdì 20/10 ore 21:00
Chi è … la Regina?
Gina Sanders Europe Tour 2017
Gina Sanders, soprano
Fabio Ludovisi e Daniela Calzetta, pianoforte

Domenica 29 /10 ore 11:15 matinée
lirica da camera italiana
Concerto in collaborazione con il
Conservatorio G. Verdi di Milano
a cura del prof Guido Salvetti
Valentina Vanini, mezzosoprano
Giuseppina Coni, pianoforte
F.P. Tosti La sera (D’Annunzio)
O. Respighi Quattro liriche su poesie di D’Annunzio
Sogno – La Najade – La sera – Sopra un’aria antica
Selena Colombera , soprano
Muriel Grifò, pianoforte
G.F. Malipiero Le fate (D’Annunzio)
Eliana – Mirinda – Melusina – Grasinda – Morgana – Oriana
G. Mauroner Canzone della Sirenetta (D’Annunzio)
O. Respighi Tanto bella (Anonimo)
Letture di Adonella Monaco

Domenica 12/11 ore 18:00
ContrArco Consort
“Non val acqua al mio gran foco”
Frottole del Rinascimento italiano
Antonella Tatulli, canto
Valentina Nicolai, viola da gamba basso
Marco Ottone, viola da gamba tenore
Gianfranco Russo, viola da braccio rinascimentale e direzione

Domenica 19/11 ore 18:00
lirica da camera italiana
Concerto in collaborazione con il
Conservatorio G. Verdi di Milano
a cura del prof Guido Salvetti
Ku Hsiao Pei, soprano
Giuliano Guidone, pianoforte
O. Respighi Deità silvane (1917)
F. Alfano Tre Poemi di Tagore (1919)
G.F. Ghedini Quattro canti su antichi testi napoletani (1925)
M. Pilati Echi di Napoli: Otto canzoni su vecchi testi popolari (1933)
Letture di Adonella Monaco

Domenica 26/11 ore 18:30
Cappella Musicale Enrico Stuart
Romeo Ciuffa e Thomas Triesschijn, flauti dolci
Sabine Cassola, viola da gamba
Elisabetta Ferri, clavicembalo
musiche di A. Corelli

Domenica 3/12 ore 18:00
Nuovo Trio Parsifal
Patrizia De Carlo, violino
Emilia Slugocka,
violoncello
Anna Paola Milea,
pianoforte

Martedì 19/12 ore 18:45
Concerto di Natale

Heloise Baldelli, soprano
Ensemble Polifonico Chantharmony
Andrea Centra, pianoforte
Dir. Chantal Mony

Ingresso ad offerta libera per il concerto del 19 dicembre 2017

—————————————————————————————————-

Attività pubblica svolta a Velletri 2016-17

Attività pubblica svolta e programmata a Velletri dal 9 luglio 2016 al 3 dicembre 2017

2016-17 Elenco dei concerti a Velletri

—————————————————————————————————–

Lirica da Camera Italiana – Tre concerti

ledwall 23 luglio

logo-concervatorio-milano

Master “Repertorio vocale da camera italiano”

Auditorium della Casa delle Culture e della Musica

Velletri – Piazza Trento e Trieste

Domenica 24 settembre 2017, ore 18.00
Barbara Vignudelli, soprano
Maria Silvana Pavan, pianoforte
e
Roberta Canzian, soprano
Maria Silvana Pavan, pianoforte

Domenica 29 ottobre 2017, ore 11.30
Valentina Vanini, mezzosoprano
Giuseppina Coni, pianoforte
e
Selena Colombera, soprano
Muriel Grifò, pianoforte

Domenica 19 novembre 2017, ore 18.00
HsiaoPei Ku, soprano
Giuliano Guidone, pianoforte

(scarica libretto)

La magnifica fioritura del Lied tedesco e della Mélodie francese ha messo in ombra il repertorio cameristico-vocale italiano, che ha una sua varia e variegata storia tra Ottocento e Novecento: è la serie delle Romanze, delle Canzoni o delle Liriche a cui si sono dedicati autori talvolta ignoti, più spesso celebrati in altri generi vocali o strumentali.

Il genere della Lirica vocale da camera, soprattutto nel Novecento, si è alimentato – oltre che delle raccolte di testi popolari – dei grandi classici della poesia italiana, e, non poco, dei poeti contemporanei. Questo genere ha così fatto tesoro di ogni stimolo verso un rinnovamento dell’intonazione della parola poetica, in linea con l’evoluzione del linguaggio musicale del Novecento europeo.

Su questo tema si sta specializzando un gruppo selezionato di interpreti. Fanno capo a un Master biennale del Conservatorio di Milano (Master biennale di secondo livello in “Repertorio vocale da camera italiano tra Otto e Novecento”), che gode del sostegno della Fondazione Araldi Guinetti. I corsisti sono dei professionisti, che vogliono approfondire e valorizzare questa parte del repertorio e che danno vita a un seguito di incontri, costruiti su tematiche che puntano ad evidenziare la ricchezza, ma anche la coerenza di questa nostra storia.

Ogni tematica viene illustrata dalle esecuzioni, ma anche da brevi introduzioni.

fond-araldi-guinettiI docenti del Master che curano questi programmi sono: Stelia Doz e Daniela Uccello (Prassi esecutive), Luigi Marzola (Collaborazione pianistica), Emanuela Piemonti (Musica da camera e responsabile dell’Ensemble del Conservatorio) e Paolo Petazzi (Storia), Guido Salvetti (Storia e Analisi).

Commenti a cura del prof. Guido Salvetti

Vocalità ed espressività del corista a cura di Gina Sanders

Vocalità ed espressività del corista a cura di Gina Sanders


Il laboratorio di vocalità ed espressività per coristi è rivolto ai tutti i cori, da quelli appena formati e che intendono chiarire i primi dubbi sulla voce, a quelli che desiderano migliorare la preparazione vocale, o a quelli che necessitano la risoluzione di alcuni problemi specifici.

A/ Proposta base
1/Postura
2/ Respirazione
3/ Emissione del suono, risonatori, posizione lingua e labbra
4/ Le vocali

B/ Migliorare la preparazione vocale:
1/ Melismi: studio ed esecuzione
2/ Note lunghe
3/ Omogeneità delle vocali
4/ Una dinamica ricca e precisa
5/ Note iniziali e finali
6/ Il falsetto e la voce piena per le voci maschili
7/ Morbidezza del timbro nei soprani e ricerca della timbrica specifica dei contralti

C/ Richieste particolari

Sono previsti uno o due incontri, di due ore ciascuno, per i cori interessati.
I giorni disponibili sono il mercoledì 18 ottobre, giovedì 19 ottobre e sabato 21 ottobre.
L’orario per i cori sarà serale per quanto riguarda il mercoledì e il giovedì, invece tutta la giornata per il sabato.

Sono previste anche lezioni individuali per i coristi che desiderano approfondire lo studio della propria voce. Sono da concordare ma possono essere anche in giornata.

Il costo per coro è di €160 per un incontro e di € 300 per 2 incontri
La lezione individuale di 45 minuti ha un costo di € 30.

Le lezioni si svolgeranno nella Casa della Cultura e della Musica a Velletri e/o presso l’Associazione culturale Colle Ionci sempre a Velletri.

Aver l’occasione di fare lezione con Gina Sanders è un occasione meravigliosa, imperdibile. Non solo è una grande solista con tantissima esperienza sia come interprete che come insegnante di canto lirico ma, ha anche una grandissima esperienza di insegnamento corale sia come direttrice che come curatrice della vocalità corale.
La ciliegina sulla torta: parla italiano! Quindi le sue lezioni sono accessibili a tutti.

Potete visitare il suo sito: <a href=”http://ginasanders.net/”>http://ginasanders.net/</a>

Per le iscrizioni e ulteriori informazione: info.amroc@gmail.com

Quaderni di cultura musicale – La Storia cantata dai popoli

Quaderni di cultura musicale

La Storia cantata dai popoli

L’Accademia di alto perfezionamento Musicale Roma Castelli (A.M.Ro.C.) in collaborazione con la Fondazione di partecipazione Arte e Cultura Città di Velletri (FondARC) organizzerà a partire da settembre 2017 e fino a giugno 2018 un corso di storia della musica popolare:

LA STORIA CANTATA DAI POPOLI di DANIELE MUTINO

Corso di musica popolare per i nostri giorni

Il corso si svolgerà nella Sala degli affreschi della Casa delle Culture e della Musica a Velletri, Piazza Trento e Trieste, la domenica mattina dalle ore 11,00.

Gli incontri della durata di circa 90-120 minuti avranno una cadenza mensile per un totale di 9 incontri dal mese di settembre 2017 al mese di giugno 2018.

I costi: 60 euro per un singolo corso, 60+40 euro per due corsi, e 60+40+20 per tutti  e tre i corsi.

Aggiornamento del 10 novembre 2017 - A seguito delle numerose richieste, dalla  lezione del 12 novembre, c’è la possibilità  di assistere alle singole lezioni.
In questo caso il costo della singola lezione sarà di 10 euro. Per chi ha già l’iscrizione ad uno dei corsi, il costo della singola lezione di un secondo corso sarà ridotto a 7 euro. Per chi segue già due corsi il costo della singola lezione del terzo corso sarà di 5 euro.

Per informazioni e iscrizioni:    : info.amroc@gmail.com tel. 371.1508883

mutino

LA STORIA CANTATA DAI POPOLI

di DANIELE MUTINO

Corso di musica popolare per i nostri giorni

1)      DAL MYTHOS AL LOGOS E VICEVERSA  15 ottobre

Aedi, guslari, rapsodi, trovatori, trovieri, alle radici dell’Occidente – Ernesto De Martino, Milman Parry, Eric Havelock

2)     LA TERRA DELLA STORIA CANTATA  12 novembre

Il cantastorie in Sicilia da Carlo Magno al Folk Revival – Ciccio Busacca, Orazio Strano

3)     DAL CANTASTORIE AL CANTAUTORE, LA PIAZZA PERDUTA  3 dicembre

Il passaggio epocale dalla musica popolare alla televisione – Domenico Modugno, Matteo Salvatore

4)     TARANTA SENZA POWER  21 gennaio

Riti musicali di guarigione e fertilità, nella Terra del Rimorso, ieri e oggi – Ernesto De Martino, Roberto De Simone, George Lapassade, tammurriata devozionale, tarantella rituale

5)     L’ITERAZIONE MICROVARIATA  11 febbraio

Le architetture formali della musica popolare e la musica colta, dalla Follia rinascimentale a Bela Bartok

6)     LA PANTERA DANZA IL SOVRANNATURALE 11 marzo

L’epopea del continente musicale nero, tra Africa e Americhe, fino al Rap

7)     CANTO DELL’ASSENZA, DEL DESIDERIO E DELLA STRADA  15 aprile

Blues, Tango, Fado, Canzone napoletana e altri linguaggi musicali nati dalla strada e dalla fusione di culture – Edith Piaf, Astor Piazzolla

8)     VIE DEI CANTI E KURANGARA  27 maggio

I miti cantati dei nomadi australiani e la loro prospettiva apocalittica, nello sguardo di Bruce Chatwin, Ernesto De Martino, Dario Sabbatucci, Werner Herzog

9)     LA STORIA CANTATA PER IL NOSTRO TEMPO  17 giugno

Linguaggi antichi per uno sguardo contemporaneo, al recupero di una prospettiva autenticamente popolare – Fabrizio De Andrè, Jordi Savall, musica di strada

Scarica la locandina (popolare) con le date

Scarica il volantino dei tre corsi di introduzione all’ascolto