Domenica 22 gennaio 2012 ore 11,15 – Gesualdo Coggi, pianoforte

Il “suono” di Liszt a Villa D’Este

Rassegna di 5 concerti dal 4 dicembre 2011 al 22 gennaio 2012 su un autentico pianoforte Erard del 1879, in occasione del bicentenario della nascita di Franz Liszt. I concerti si terranno nella Sala del Trono al piano di rappresentanza della Villa d’Este di Tivoli (Roma)
in collaborazione con
 
Soprintendenza per i Beni Architettonici
e Paesaggistici per le province di Roma,
Frosinone, Latina, Rieti e Viterbo
(comunicato stampa)
 

Domenica 22 gennaio 2012  ore 11,15 (quinto concerto)

“Aspetti del pianismo di Liszt”

Gesualdo Coggi,     pianoforte

“Con le sue relazioni in ogni parte d’Europa, con la sua stessa attitudine a rispecchiare nei suoni emozioni estetiche, in una specie di continua osmosi tra la poesia, la pittura e  la musica romantiche, o romanticamente intese, egli fu un tramite culturale della più grande importanza nella sua epoca, un profeta e propagandista impareggiabile dell’arte nuova, della quale nessun aspetto gli rimase estraneo.”  (M.Mila : “Breve storia della musica” – Liszt, l’apostolo del Romanticismo) “… Il suo pianismo s’impose con la potenza aggressiva di una tecnica sbalorditiva; ma il suo trascendentale virtuosismo era anche un modo generoso, nuovo di avvicinarsi alla musica, di penetrare nel tessuto musicale di compositori diversissimi, a volte addirittura deformandoli, ma sempre facendoli rivivere nella loro più essenziale realtà sonora.Era un virtuoso anche negli aspetti negativi della parola: ma il fanatismo che egli suscitava era anche un’occasione per presentare ai pubblici più eterogenei, più impreparati, più lontani da una viva circolazione di idee, i maggiori autori del passato o suoi contemporanei. Il pubblico accorreva per vedere il divo, ma la musica che Liszt presentava era quella di Bach, di Beethoven, di Weber, di Schubert, di Chopin, di Schumann, di Mendelssohn: autori che in molte parti d’Europa vennero ascoltati per la prima volta per merito di Liszt. … ” (da una presentazione critica di Mario Labroca)     





Programma

Ludwig van Beethoven                Sinfonia  n. 8 in Fa minore op.93
(1770-1827)                                           nella trascrizione per pianoforte solo di Franz Liszt

-  Allegro vivace e con brio
-  Allegretto scherzando
-  Tempo di minuetto
-  Allegro vivace

Richard Wagner / Franz Liszt      “O du mein holder Abendstern”  da “Tannhäuser”
(1813-1883)

Giuseppe Verdi / Franz Liszt          Miserere  da  “Il Trovatore”
(1813-1901)

Franz Liszt                                       Études d’exécution transcendante:

n.  9   in La bemolle maggiore  “Ricordanza”
n.10   in Fa minore

L’ingresso ai concerti è gratuito e consentito solo fino ad esaurimento posti in sala
previo ritiro di un coupon distribuito il giorno stesso all’ingresso della Villa mezz’ora prima del concerto.
La visita alla Villa è a pagamento:
€ 8 intero
€ 4 ridotto
Under 18 e Over 65 Gratuito 
 
(scarica la locandina della rassegna)
(scarica il libretto della rassegna)

come arrivare

Domenica 8 gennaio 2012 ore 11,15 – Maurizio Baglini, pianoforte e Silvia Chiesa, violoncello

Il “suono” di Liszt a Villa D’Este

Rassegna di 5 concerti dal 4 dicembre 2011 al 22 gennaio 2012 su un autentico pianoforte Erard del 1879, in occasione del bicentenario della nascita di Franz Liszt. I concerti si terranno nella Sala del Trono al piano di rappresentanza della Villa d’Este di Tivoli (Roma)
in collaborazione con
 
Soprintendenza per i Beni Architettonici
e Paesaggistici per le province di Roma,
Frosinone, Latina, Rieti e Viterbo
(comunicato stampa)
 

Domenica 8 gennaio 2012  ore 11,15 (quarto concerto)

Franz Liszt il primo simbolista”

Maurizio Baglini,     pianoforte

Silvia Chiesa,     violoncello



“… Ma perché è soltanto nella versione del 1852 che Liszt propone il concetto di trascendentale? …si avverte in questa ultima serie un approccio prossimo al simbolismo, grazie anche all’introduzione dei titoli: Preludio, Paysage, Mazeppa, Feux Follets, … La difficoltà esecutiva viene trascesa e il virtuosismo meccanico, pur rimanendo una condicio sine qua non, viene sostituito dal virtuosismo del colore, del suono e dell’immaginazione. … si assiste alla sublimazione del concetto di Studium, in un Liszt che, da virtuoso con velleità circensi, diviene un virtuoso del colore e del pensiero, in cui le trasfigurazioni emotive della vita quotidiana si mescolano con riferimenti letterari importanti.

… La tecnica viene quindi trascesa e non soltanto risolta: trascendentale non significa difficilissimo o addirittura pressoché impossibile, bensì purificato da tutto ciò che di dimostrativo deve esser messo da parte al servizio della comunicazione con l’ascoltatore.”

(M.Baglini : note introduttive al cd Decca “12 Etudes d’execution transcendante”)

Programma

Franz Liszt                            Études d’exécution transcendante:

n.3  in Fa maggiore  “Paysage”

n.4  in Re minore     “Mazeppa”

n.8  in Do minore     “Chasse sauvage”

Franz Liszt                           Due Elegie                 per violoncello e pianoforte

Romance oubliée       per violoncello e pianoforte

La lugubre gondola    per violoncello e pianoforte

Violoncello: Giovanni Grancino 1697 ricondizionato da Friederic Svetterlin, Strasburgo (1800 ca)
Franz Liszt                            Études d’exécution transcendante:

n.12  in Si bemolle minore    “Chasse neige”

n. 5   in Si bemolle maggiore  “Feux follets”

                                                      Grandes études de Paganini:

n. 3  in Sol diesis minore   “La Campanella”

Claude Debussy                 da  Images :

(1862-1918)                             “Reflets dans l’eau”

L’ingresso ai concerti è gratuito e consentito solo fino ad esaurimento posti in sala
previo ritiro di un coupon distribuito il giorno stesso all’ingresso della Villa mezz’ora prima del concerto.
La visita alla Villa è a pagamento:
€ 8 intero
€ 4 ridotto
Under 18 e Over 65 Gratuito 
 
(scarica la locandina della rassegna)
(scarica il libretto della rassegna)

come arrivare

Domenica 18 dicembre 2011 ore 11,15 – Gloria Campaner, pianoforte

Il “suono” di Liszt a Villa D’Este

Rassegna di 5 concerti dal 4 dicembre 2011 al 22 gennaio 2012 su un autentico pianoforte Erard del 1879, in occasione del bicentenario della nascita di Franz Liszt. I concerti si terranno nella Sala del Trono al piano di rappresentanza della Villa d’Este di Tivoli (Roma)
in collaborazione con
 
Soprintendenza per i Beni Architettonici
e Paesaggistici per le province di Roma,
Frosinone, Latina, Rieti e Viterbo
(comunicato stampa)
 

Domenica 18 dicembre 2011  ore 11,15 (terzo concerto)

Dai predecessori agli epigoni”

Gloria Campaner     pianoforte


Si spazia, in modo perfettamente simmetrico, dal maestro del maestro all’allievo dell’allievo di Franz Liszt, attraversando tutto l’ottocento: dalla Sonata “Appassionata” di Beethoven del 1804-06 ai “Momenti musicali” di Rachmaninov del 1896.

“… insieme con gli Ollivier fui pure invitato dalla famiglia Erard, dove incontrai la mia vecchia amica, la vedova Spontini (Celeste Erard : n.d.r.), … ci feci un guadagno straordinario, poiché per l’amichevole condiscendenza della signora Erard e di suo cognato il signor Schaeffer, che dirigeva la ditta dopo la morte di suo marito, potei assicurarmi il possesso d’uno dei celebri pianoforti a coda di quella fabbrica.”….

“Un’eccitazione quasi dolorosa destò in me l’arrivo del promesso Erard a coda: allora mi resi conto improvvisamente su quale sordo arnese, il mio vecchio Breitkopf & Haertel a coda, vero strumento da Kapellmeister, mi fossi finora arrabattato…. il nuovo piano a coda sollecitava singolarmente la mia sensibilità musicale e quasi inavvertitamente, messomi ad improvvisare, trovai i flebili accordi notturni del Tristano, la cui composizione, infatti, incominciai ad abbozzare i primi di maggio (del 1858 : n.d.r.).”    ( R.Wagner : “La mia vita” )      

 Programma
Ludwig van Beethoven             Sonata in Fa minore op.57 “Appassionata”
(1770-1827)                                         -  Allegro assai
                                                                   -  Andante con moto
                                                        –  Allegro ma non troppo
 
Franz Liszt                                     Études d’exécution transcendante:
                                                              n.11 in Re bemolle maggiore “Harmonies du soir”
Richard Wagner / Franz Liszt       Isolden Liebestod   da “Tristano e Isotta”
(1813-1883)

 

Giuseppe Verdi / Franz Liszt         “Rigoletto”  Parafrasi da concerto
(1813-1901)

 

Sergej Rachmaninov             Momenti musicali  op.16 :
(1873-1943)                                           n. 1  Andantino  in Si bemolle minore
                                                                     n. 2  Allegretto  in Mi bemolle minore
                                                                     n. 3  Andante cantabile  in Si minore
                                                                      n. 4  Presto  in Mi minore

 

L’ingresso ai concerti è gratuito e consentito solo fino ad esaurimento posti in sala
Previo ritiro di un coupon distribuito il giorno stesso
all’ingresso della Villa mezz’ora prima del concerto
La visita alla Villa è a pagamento:
€ 8 intero
€ 4 ridotto
Under 18 e Over 65 Gratuito 
 
(scarica la locandina della rassegna)
(scarica il libretto della rassegna)

come arrivare

Domenica 11 dicembre 2011 ore 11,15 – Massimiliano Genot, pianoforte e Claudio Corsi, violino

Il “suono” di Liszt a Villa D’Este

Rassegna di 5 concerti dal 4 dicembre 2011 al 22 gennaio 2012 su un autentico pianoforte Erard del 1879, in occasione del bicentenario della nascita di Franz Liszt. I concerti si terranno nella Sala del Trono al piano di rappresentanza della Villa d’Este di Tivoli (Roma)
in collaborazione con
 
Soprintendenza per i Beni Architettonici
e Paesaggistici per le province di Roma,
Frosinone, Latina, Rieti e Viterbo
(comunicato stampa)
 

Domenica 11 dicembre 2011  ore 11,15 (secondo concerto)

Liszt e i giovani musicisti

Massimiliano Genot         pianoforte

Claudio Corsi *                   violino

 

“Liszt mi aspettava! … Abitava in un vecchio convento non lontano dall’Arco di Tito e dal Foro. Rawnkilde mi aveva detto che a Liszt piaceva che gli si portasse una qualche composizione…. Mi precipitai da Winding, al quale avevo donato tempo addietro la mia ultima sonata per violino, e gli feci la scena del dare e riprendere. Winding conservò la copertina, io presi il contenuto e vi scrissi «Al Signor F.Liszt a testimonianza della mia ammirazione». …

 … L’indomani della mia prima visita Sgambati e Pinelli, un allievo di Joachim, suonarono il mio pezzo in una matinée dove si trovava tutta la società di Roma. Liszt apparve nel bel mezzo del concerto, il che mi giovò molto. Perché il successo che la mia sonata riscosse non lo attribuisco a me.”        (Edvard Grieg)

 Programma

Giuseppe Verdi / Franz Liszt      Danza sacra e duetto finale da “Aida”
(1813-1901)
 
Franz Schubert / Franz Liszt      Ave Maria
 (1797-1828)
 
Franz Liszt                                  Sancta Dorothea
                                                      Aux cyprès de la Villa d’Este (Trenodia I)
                                                      Les jeux d’eaux à la Villa d’Este 
Giovanni Sgambati                      Mélodies poétiques  op.29 :
 (1841-1914)                                     I       Preludio
                                                          II      Canzonetta d’aprile
                                                         V      Preghiera turbata
                                                         VI     Ansietà
                                                         VII    En Valsant
                                                         VIII   Dolci confidenze   

 

Edvard  Grieg                              Sonata per violino e pianoforte in Do minore op.45
(1843-1907)                                      –  Allegro molto ed appassionato
                                                          -  Allegretto espressivo alla romanza
                                                          –  Allegro animato
 
 (*) ringraziamo Claudio Corsi che sostituisce Alessandra Genot assente per involontaria indisponibilità

L’ingresso ai concerti è gratuito e consentito solo fino ad esaurimento posti in sala
Previo ritiro di un coupon distribuito il giorno stesso
all’ingresso della Villa mezz’ora prima del concerto
La visita alla Villa è a pagamento:
€ 8 intero
€ 4 ridotto
Under 18 e Over 65 Gratuito 
 
(scarica la locandina della rassegna)
(scarica il libretto della rassegna)
come arrivare

Domenica 4 dicembre 2011 ore 11,15 – Irene Veneziano pianoforte

Il “suono” di Liszt a Villa D’Este

Rassegna di 5 concerti dal 4 dicembre 2011 al 22 gennaio 2012 su un autentico pianoforte Erard del 1879, in occasione del bicentenario della nascita di Franz Liszt. I concerti si terranno nella Sala del Trono al piano di rappresentanza della Villa d’Este di Tivoli (Roma)
in collaborazione con
 
Soprintendenza per i Beni Architettonici
e Paesaggistici per le province di Roma,
Frosinone, Latina, Rieti e Viterbo
(comunicato stampa)
 

Domenica 4 dicembre 2011  ore 11,15 (primo concerto)

“Liszt e il suo grande amico Chopin”

Irene Veneziano    pianoforte

 

“Non so cosa scarabocchia la mia penna perché in questo momento Liszt sta suonando i miei Studi e mi toglie di senno. Vorrei proprio rubargli il modo di rendere i miei propri studi. …” (da una lettera di Chopin del 1833)

  “Benché colui di cui sentiamo così profondamente la perdita sia rimpianto da tutti gli artisti e da tutti quelli che lo conobbero, non credo, tuttavia, che sia già arrivato il momento in cui l’apprezzamento del giusto suo valore occupi, nella stima universale, quel grado che gli riserverà probabilmente l’avvenire.”    (F.Liszt : “Chopin” incipit cap. I)

  “Bisogna collocare tra le sue concezioni più forti la «Grande polacca in Fa diesis minore». Vi è intercalata una Mazurca, innovazione che avrebbe potuto benissimo diventare un ingegnoso capriccio di ballo, se egli non avesse invece voluto sfidare la moda frivola servendosene come di una sorta di cupa bizzarria. …” (F.Liszt : “Chopin” cap. II)  

 Programma

Fryderyk Chopin              Studio in Do diesis minore op.25 n.7         
(1810-1849)                      Polacca in Fa diesis minore op.44
                                         Scherzo n.2 in Si bemolle minore op.31
Franz Liszt                      Consolazioni:
                                                          n. 1  Andante con moto
                                                          n. 2  Un poco mosso
                                                          n. 3  Lento 
Franz Schubert / Franz Liszt      Ständchen (Serenata) da “Il canto del cigno”
(1797-1828)
Franz Liszt                           Nuages gris
                                            La lugubre gondola                                                 
                                            Rapsodia spagnola
 
L’ingresso ai concerti è gratuito e consentito solo fino ad esaurimento posti in sala
Previo ritiro di un coupon distribuito il giorno stesso
all’ingresso della Villa mezz’ora prima del concerto
La visita alla Villa è a pagamento:
€ 8 intero
€ 4 ridotto
Under 18 e Over 65 Gratuito 

(scarica la locandina della rassegna)
(scarica il libretto della rassegna)
intervista del 6mar2011
come arrivare
 

Sabato 19 novembre 2011 ore 18,00 – Duo Ferraguto – Lo Bianco

Autunno Musicale e Letterario Genzanese 2011

Sabato 19 novembre 2011 – ore 18,00

CONCERTO del DUO

MARCO FERRAGUTO  flauto

MARIA TERESA LO BIANCO   pianoforte

MUSICHE DI: G.Martin,F.Kuhlau, W.Popp, W.A.Mozart, M.Berthomieu, C.Reinecke, L.Nicolini
Il M° Luigi Nicolini sarà presente in sala
 
 
MTS Video  (Ulderico Agostinelli and Giulio Bottini)
audio recording by Patrizio Petrucci
photos by Marco Martini
ORGANIZZAZIONE:
Comune di Genzano di Roma
Assessorato ai Beni Culturali
Assessorato Formazione e Tempo Libero
Associazione Culturale “COLLE IONCI”
Informazioni: Ufficio Cultura Comune di Genzano di Roma 06.93711268 – Ass. Cult. Colle Ionci 333.7875046

Il “suono” di Liszt a Villa D’Este – 5 concerti dal 4 dicembre 2011 al 22 gennaio 2012

Il “suono” di Liszt a Villa D’Este

Direzione artistica Giancarlo Tammaro
 
 
Rassegna di concerti
su un autentico pianoforte
Erard del 1879
come quello che Liszt
possedeva ed usava a
Villa d’Este
trasportato ed esposto eccezionalmente
nella Villa stessa
nell’ambito delle celebrazioni per
i 200 anni dalla nascita
di Franz Liszt (1811- 1886).
 
 
 
 
 
 
I concerti si terranno nella
Sala del Trono al piano di rappresentanza della
Villa d’Este di Tivoli (Roma)
 
 
 
 
 
 
 
4 Dicembre 2011 domenica ore 11,15 
“Liszt e il suo grande amico Chopin”
musiche di Franz Liszt e Fryderyk Chopin
al pianoforte Irene Veneziano
 
 
11 Dicembre 2011 domenica ore 11,15
“Liszt e i giovani musicisti” 
musiche di Franz Liszt, Giovanni Sgambati e Edvard Grieg
al pianoforte Massimiliano Genot
con la partecipazione di Alessandra Genot al violino
 
 
18 Dicembre 2011 domenica ore 11,15
“Dai predecessori agli epigoni “
musiche di Ludwig van Beethoven,
Franz Liszt e Sergej Rachmaninov
al pianoforte Gloria Campaner
 
 
8 Gennaio 2012 domenica ore 11,15
“Franz Liszt il primo simbolista”   
musiche di Franz Liszt  e Claude Debussy
al pianoforte   Maurizio Baglini
con la partecipazione di Silvia Chiesa al violoncello
 
 
22 Gennaio 2012 domenica ore 11,15
“Aspetti del pianismo di Liszt”
musiche di Franz Liszt    
al pianoforte  Gesualdo  Coggi

 

 
(scarica la locandina della rassegna)
(scarica il libretto della rassegna)
come arrivare
Presentazione (arch.  Marina Cogotti)
Introduzione  (di Giancarlo Tammaro)
Il Pianoforte (di Giancarlo Tammaro)
 
Sono stati previsti inoltre, a rassegna iniziata, due concerti ulteriori:
 
Domenica 5 febbraio 2012  ore 11,15
Liszt in Italia: tra misticismo e poesia”
musiche di F. Liszt, F. Mendelsshon
al pianoforte Roberto Prosseda
(scarica il supplemento 5feb2012)
 
 
18 marzo domenica 2012  ore 11,15
Verso il futuro: da Liszt alla musica del ’900
musiche di F.Liszt, C. Gounod, M. Ravel, C. Debussy
al pianoforte Viviana Lasaracina
(scarica il supplemento 18mar12)
 
 
Si ringraziano:
 
Si ringraziano:
- la Direzione della Villa d’Este nella persona dell’arch. Marina Cogotti, per la disponibilità e
l’entusiasmo profusi in queste celebrazioni lisztiane, accogliendo questa ulteriore iniziativa;
- gli artisti tutti, per la grande disponibilità ed interesse dimostrati nell’aderire a questo progetto
così particolare ed impegnativo;  
- l’Associazione “La Stanza delle Rose” nelle persone del pres. Martina Santese e del dir. art.
Francesco Nicolosi, per la gradita consulenza;
- il personale della Villa, il cui apporto è fondamentale alla buona  riuscita degli eventi, e
quant’altri, a qualsiasi titolo, abbiano contribuito alla realizzazione del progetto;
- il Comune di Tivoli, per il gentile patrocinio concesso alla rassegna.
 
Il “Suono” di Liszt a Villa d’Este
Direzione artistica dott. Giancarlo Tammaro
Consulenza M° Massimiliano Chiappinelli
Riprese video a cura di MTS Video (Ulderico Agostinelli e Giulio Bottini)
Registrazione audio a cura di Patrizio Petrucci
Foto di Marco Martini
Assistenza concerti a cura di “I Reduci di Colle Ionci
Associazione Culturale Colle Ionci
Presidente dott.ssa Daniela Ferretti
www.associazionecolleionci.eu
info@colleionci.eu
tel. 3337875046

 ———————————————————————————————————————————————————-

Sabato 12 novembre 2011 – ore 18,00 – Michele Di Filippo, chitarra

Autunno Musicale e Letterario Genzanese 2011

Sabato 12 novembre 2011 – ore 18,00

Sala delle armi di Palazzo Cesarini

Michele Di Filippo, chitarra

MUSICHE DI: Barrios, Di Filippo, Dyens, Morricone, Piazzolla
 (scarica il programma di sala)
 
MTS Video  (Ulderico Agostinelli and Giulio Bottini)
audio recording by Patrizio Petrucci
photos by Marco Martini
 
ORGANIZZAZIONE:
Comune di Genzano di Roma
Assessorato ai Beni Culturali
Assessorato Formazione e Tempo Libero
Associazione Culturale “COLLE IONCI”
Informazioni: Ufficio Cultura Comune di Genzano di Roma 06.93711268 – Ass. Cult. Colle Ionci 333.7875046

Autunno Musicale e Letterario Genzanese 2011

Autunno Musicale e Letterario Genzanese 2011

Sala delle Armi e

Caffè Letterario

di Palazzo Sforza Cesarini

 

Giovedì 27 ottobre ore 18,00Sala delle Armi di Palazzo Cesarini
“Torneranno forse … RENZO NANNI e i poeti del ’900”
testo a cura di Maria Lanciotti
Interventi di Filippo Ferrara e Alberto Pucciarelli
Letture di Antonella Fede, Maddalena Fumagalli, Roberto Pennacchini, Alberto Pucciarelli, Wladimiro Sist
Musiche registrate eseguite da Marco Ferraguto, flauto ed Andrea Pace, chitarra

Sabato 29 ottobre 2011 – ore 18,00 – Sala delle armi di Palazzo Cesarini
Edina Bak, pianoforte
Musiche di G.F.Händel – F.Liszt – F.Schubert

(scarica il programma di sala)

Domenica 6 novembre 2011 – ore 17,00 e ore 18,30 - Sala delle armi di Palazzo Cesarini
Orchestra Chitarristica di Roma
dir. Damiano Mercuri e Massimo Baiocco

Sabato 12 novembre 2011 – ore 18,00Sala delle armi di Palazzo Cesarini
“Il suono dell’anima”
Michele Di Filippo, chitarra
Sabato 19 novembre 2011 – ore 18,00 - Sala delle armi di Palazzo Cesarini
Marco Ferraguto, flauto
Maria Teresa Lo Bianco, pianoforte
Musiche di G.Martin, F.Kuhlau, W.Popp, W.A.Mozart, M.Berthomieu, C.Reinecke, L.Nicolini

Giovedì 24 novembre ore 18,00 – Caffè letterario di Palazzo Cesarini
“Versi inutili”
di e con Michele Tortorici
musiche di Annalisa Spadolini, flauto

Domenica 27  novembre 2011 – ore 18,00 – Sala delle armi di Palazzo Cesarini
Giusppe Lupis, pianoforte
con la partecipazione di Francesca Timperi, flauto
Musiche di G. Lupis

Giovedì 15 dicembre ore 18,00 – Caffè letterario di Palazzo Cesarini
“L’Italia prima dell’Italia”
a cura di Michele Tortorici

Ingresso libero

assistenza concerti by I reduci di Colle Ionci

MTS Video  (Ulderico Agostinelli and Giulio Bottini)
audio recording by Patrizio Petrucci
photos by Marco Martini

ORGANIZZAZIONE:
Comune di Genzano di Roma
Assessorato ai Beni Culturali
Assessorato Formazione e Tempo Libero
Associazione Culturale “COLLE IONCI”
Informazioni: Ufficio Cultura Comune di Genzano di Roma 06.93711268 – Ass. Cult. Colle Ionci 333.7875046

Anteprima: Autunno Musicale Genzanese – 29 ottobre e 6-12-19-27 novembre 2011

“AUTUNNO MUSICALE GENZANESE”

Genzano di Roma – Palazzi Sforza Cesarini -  Sala delle Armi

Sabato 29  ottobre 2011 – ore 18,00
Edina Bak, pianoforte
Musiche di G.F.Händel – F.Liszt – F.Schubert
 
 
* * *
Domenica 6 novembre 2011 – ore 17,00 e ore 18,30
Orchestra Chitarristica di Roma
dir.  Damiano Mercuri e Massimo Baiocco
 
* * *
Sabato 12 novembre 2011 – ore 18,00
“Il suono dell’anima”
Michele Di Filippo, chitarra
 
* * *
Sabato 19 novembre 2011 – ore 18,00
Marco Ferraguto, flauto
Maria Teresa Lo Bianco, pianoforte
Musiche di G.Martin, F.Kuhlau, W.Popp, W.A.Mozart, M.Berthomieu, C.Reineche, L.Nicolini   
 
* * *
Domenica 27  novembre 2011 – ore 18,00
Giusppe Lupis, pianoforte
con la partecipazione di Francesca Timperi, flauto
Musiche di G. Lupis
 
Ingresso libero
ORGANIZZAZIONE:
Comune di Genzano di Roma
Assessorato ai Beni Culturali
Assessorato Formazione e Tempo Libero
Associazione Culturale “COLLE IONCI”
assistenza concerti by I reduci di Colle Ionci
MTS Video  (Ulderico Agostinelli and Giulio Bottini)
audio recording by Patrizio Petrucci
photos by Marco Martini